• 0 Items - 0.00
    • No products in the cart.

Collana - IL GESTO

Castiglioncello. Cinque nonne

12.00

Cinque nonne racconta l’omonimo spettacolo di Virgilio Sieni che ha per protagoniste cinque donne anziane di Castiglioncello: l’evento si è svolto nella casa e nel giardino di una delle signore, davanti a un piccolo gruppo di spettatori. Dislocate in diverse postazioni che il pubblico visita in modo itinerante, le donne compiono azioni dove si intrecciano un immaginario quotidiano e un’astrazione trasognata. Ogni tappa del percorso si conclude con la ‘scoperta’ di una poesia di Giorgio Caproni che viene letta dalle protagoniste, suscitando riflessioni sul tempo, sul corpo, sulla memoria, sulla presenza e l’assenza. Il libro presenta le immagini fotografiche delle cinque azioni e i disegni preparatori del coreografo Virgilio Sieni, veri bozzetti artistici che preludono al lavoro attento sulle forme, le figure, lo spazio. Il testo del critico teatrale Renato Palazzi descrive accuratamente il percorso e ne offre un’analisi circostanziata, contestualizzando il lavoro all’interno della traiettoria artistica di Virgilio Sieni e confrontandolo al panorama teatrale contemporaneo.
Collana “Il Gesto” n. 23.

 

 

2011, cm 26 × 21, pp. 32, softcover

 

ISBN 978-88-6394-028-2

Commedia del corpo e della luce. Interrogazioni alle vertebre

6.00

Dall’esperienza coreografica di Interrogazioni alle vertebre nasce il nuovo progetto di Virgilio Sieni che, nel suo costante “ascolto” del gesto, si dirige verso l’interpretazione del gesto dell’ascolto. Sulla scena questa volta si trova un ragazzo non vedente che interroga le proprie vertebre e scopre, nel buio, un “punto ben preciso” del proprio equilibrio. Il libro, con i testi di Sieni, Giorgio Agamben e il giovane interprete Giuseppe Comuniello, è il diario di questo viaggio.

Collana “Il Gesto” n. 13.

 

 

2009, cm 21 × 14, pp. 32, softcover

 

Testo in italiano e inglese

 

ISBN 978-88-6394-004-6

Dialogo/Dialogue. Emio Greco Virgilio Sieni

10.00

Un dialogo tra Emio Greco e Virgilio Sieni per ragionare sulla danza come arte contemporanea, sul gesto e sulla trasmissione dei saperi, sul rapporto tra le arti, sulla nascita di manifesti artistici. Una conversazione in dodici punti nata dal desiderio di affrontare alcuni nodi essenziali del fare coreografia e danza a partire dal percorso di Sieni e dall’esperienza maturata da Greco in Olanda insieme al regista Pieter C. Scholten. Un incontro che apre una porta verso una nuova idea di Accademia, stimolata dalla creazione a Firenze da parte di Sieni dell’Accademia sull’arte del gesto, percorso di approfondimento sulla trasmissione del movimento indirizzata ai bambini, e dalla ideazione ad Amsterdam dell’Accademia Mobile di Greco e Scholten, insieme di attività legate alla riflessione sulla danza.

Collana “Il Gesto” n. 14.

 

 

2009, cm 21 × 13, pp. 48, softcover

 

Testo in italiano e inglese

 

ISBN 978-88-6394-008-4

Dignità del gesto. L’oro di Scampia

12.00

L’Oro di Scampia è stato un evento artistico che ha coinvolto per quattro mesi la città di Napoli e le sue periferie, ridisegnando una mappa dei luoghi attraverso le azioni coreografiche realizzate da gruppi di abitanti: bambini, adolescenti, anziani. Con loro hanno interagito i danzatori professionisti della Compagnia Virgilio Sieni. Il percorso diretto da Virgilio Sieni, conclusosi con uno spettacolo di quasi 50 interpreti, è documentato nel libro, anche nei suoi aspetti di ricerca iconografica legata alle tradizioni artistiche della città.
Testi di Andrea Nanni e Virgilio Sieni. Fotografie di Patrizio Esposito.

Collana “Il Gesto” n. 20.

 

 

2010, cm 26 × 21, pp. 48, softcover

 

Testi in italiano e inglese

 

ISBN 978-88-6394-021-3

Discesa del giovane danzatore nella natura

9.00

Proseguendo il viaggio nell’alfabeto del corpo e del gesto, Virgilio Sieni con Discesa del giovane danzatore nella natura riporta qui la documentazione di un progetto nato dietro richiesta dell’ETI per dare vita nel territorio di Tuscania, in Lazio, a un percorso di formazione rivolto agli abitanti del luogo. Il lavoro ha coinvolto dodici bambini, tra gli 8 e gli 11 anni, per indagare con loro il senso di appartenenza alla natura e la morfologia di quel territorio. Il libro è una specie di diario di quattro mesi di attività, con fotografie, disegni e scritti firmati da Sieni.
Collana “Il Gesto” n. 4.

 

 

2008, cm 21 × 14, pp. 64, softcover

 

ISBN 978-88-88967-94-3

Due lupi

6.00

Due lupi è uno spettacolo teatrale ispirato al celebre romanzo Il grande quaderno, prima parte della Trilogia della città di K., della scrittrice ungherese Ágota Kristóf. Le due attrici gemelle Luisa e Silvia Pasello si muovono in scena, all’ombra di un enorme, polveroso, carro armato, secondo la partitura spaziale e gestuale creata dal coreografo Virgilio Sieni. Attraverso un adattamento del testo originale, le attrici raccontano lo scenario apocalittico e di una guerra che, con la totale mancanza di connotazioni storiche e geografiche, rappresenta facilmente la condizione desolante e disumana di tutte le guerre. Il libro presenta il testo dello spettacolo, accompagnato da 14 suggestive elaborazioni fotografiche di Virgilio Sieni, che, attraverso effetti speciali volutamente rudimentali, proiettano le immagini della scena in una dimensione polverosa e distorta, all’insegna di una dolorosa visionarietà.
Collana “Il Gesto” n. 22.

 

 

2011, cm 21 × 13, pp. 32, softcover

 

ISBN 978-88-6394-027-5

Fiore del mio pericolo

12.00

Il progetto “Fiore del mio pericolo”, ideato e diretto da Virgilio Sieni, si è svolto a Siena nell’ambito della residenza artistica della Compagnia Virgilio Sieni offerta dal Comune di Siena, in collaborazione con il Museo d’arte per bambini. Attraverso un percorso laboratoriale a cura dell’équipe dell’Accademia sull’arte del gesto, un gruppo di bambine vedenti e non vedenti è stato formato alle pratiche del corpo e del gesto. Il lavoro è stato trasferito in sette luoghi evocativi della città, dove Martina Bacigalupo ha realizzato un ciclo di fotografie, oggetto e tema di un’esposizione nella sala San Leopoldo del Museo d’arte per bambini del complesso museale Santa Maria della Scala.

Collana “Il Gesto” n. 15.

 

 

2009, cm 26 × 21, pp. 48, softcover

 

Testo in italiano e inglese

 

ISBN 978-88-6394-010-7

Grande adagio popolare. Quattro azioni coreografiche per quattro cenacoli fiorentini

12.00

Grande adagio popolare è un progetto di Virgilio Sieni sul senso di comunità e di cittadinanza in relazione ai luoghi e ai valori estetici della città. Davanti a quattro Cenacoli storici di Firenze (dipinti da artisti straordinari e fondativi come Andrea Del Sarto, Perugino, Domenico Ghirlandaio e Andrea Del Castagno) si riuniscono gruppi di persone, appositamente formate da Sieni, per compiere azioni coreografiche e rituali davanti ai cittadini-spettatori: un gruppo di immigrati di molte nazionalità, dei danzatori giovanissimi in coppia con anziani e anziane che hanno appena scoperto l’arte del movimento, un ragazzo non vedente con tre danzatrici, tre bambine avviate alla danza. Il libro racconta il percorso e gli esiti del progetto, mostrando immagini emblematiche delle quattro azioni e dei relativi affreschi ispiratori.
Testi di Antonio Natali e Marinella Guatterini.
Collana “Il Gesto” n. 26.

 

 

2011, cm 26 × 21, pp. 40, softcover

 

Testi in italiano e inglese

ISBN: 978-88-6394-036-7

1 2 4