• 0 Items - 0.00
    • No products in the cart.

22.00

Condivisione di affetti. Firenze e Santo Stefano di Sessanio. Opere d’arte dalla Galleria degli Uffizi

 

Il libro nasce in occasione della mostra “Condivisione di affetti. Firenze e Santo Stefano di Sessanio. Opere dalla Galleria degli Uffizi” allestita a Santo Stefano di Sessanio, piccolo borgo in provincia dell’Aquila gravemente colpito dal terremoto. Gli Uffizi, attraverso l’Associazione Amici degli Uffizi (nata dopo l’attentato mafioso di via dei Georgofili nel 1993) manifestano una concreta solidarietà al paese mettendo a disposizione una scelta di opere provenienti dalla Galleria fiorentina e restaurate o donate proprio dagli Amici degli Uffizi.
Collana: ‘La città degli Uffizi’, n. 8

 

 

2011, cm 17 × 24, pp. 152, illustrazioni a colori, hardcover

 

ISBN 978-88-6394-032-9

32 disponibili

Share

Conosci l'Autore

Il libro nasce in occasione della mostra “Condivisione di affetti. Firenze e Santo Stefano di Sessanio. Opere dalla Galleria degli Uffizi” allestita a Santo Stefano di Sessanio, piccolo borgo in provincia dell’Aquila gravemente colpito dal terremoto. Gli Uffizi, attraverso l’Associazione Amici degli Uffizi (nata dopo l’attentato mafioso di via dei Georgofili nel 1993) manifestano una concreta solidarietà al paese mettendo a disposizione una scelta di opere provenienti dalla Galleria fiorentina e restaurate o donate proprio dagli Amici degli Uffizi. Il libro parla dei rapporti storici tra Firenze e Santo Stefano (e più in generale tra Toscana e Abruzzo) a partire dall’acquisto del piccolo feudo da parte dei Medici, per farne un avamposto strategico, nel corso del XVI secolo. Le 23 opere costituiscono un’ideale rappresentanza di tutta la Galleria degli Uffizi: dalle statue romane a capolavori di artisti tra il Cinque e Seicento (Matteo di Giovanni, Giovanni di Lorenzo Larciani, Tiziano, Gerrit Honthorst, il Poppi, il Garofalo, Vincenzo Mannozzi, Girolamo Macchietti, Beccafumi, Federico Barocci); il Settecento è rappresentato da un’opera di Giovanni Paolo Pannini e l’Ottocento dagli autoritratti di Giuseppe Collignon, Antonio Fedi e Giuseppe Canella; due opere di Giacomo Balla conducono fino alla metà del Novecento.
Il nuovo volume della prestigiosa collana “La città degli Uffizi” è il primo ad essere curato direttamente dal Direttore degli Uffizi, Antonio Natali, ideatore della collana stessa.
Saggi a cura di Antonio Natali, Francesca Romei, Michele Maccherini, Fabrizio Paolucci e Giovanna Giusti.
Schede critiche a cura di Giorgio Antonioli Ferranti, Alessandro Muscillo, Marta Onali, Stafania Berutti, Giovanna Giusti, Lorenza Camin.

 

Esposizione:
Santo Stefano di Sessanio, 28 luglio – 30 settembre 2011

Peso 650 g

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Condivisione di affetti. Firenze e Santo Stefano di Sessanio. Opere d’arte dalla Galleria degli Uffizi”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *