• 0 Items - 0.00
    • Nessun prodotto nel carrello.

Hot

23.00

Candida Höfer a Firenze. Candida Höfer in Florence

Catalogo delle mostre tenute a Londra e Firenze dedicate all’opera di Candida Höfer (Eberswalde, 1944), allieva di Bernd e Hilla Becher, esponente di spicco del panorama artistico internazionale e considerata una delle più importanti fotografe contemporanee. Artista che attraverso la sua macchina fotografica riesce ad immortalare ambienti e spazi interni carichi di storia con una sensibilità profondamente moderna; non semplici fotografie d’architettura ma “un mondo di umane intenzioni […] modelli di ordine, logica e utilizzo da parte di abitanti assenti”.

 

 

2009, cm 28 × 22, pp. 72 con 20 tavv. a colori, hardcover

Testo: italiano e inglese

ISBN 978-88-6394-009-1

20 disponibili

Share

Conosci l'Autore

Catalogo delle mostre tenute a Londra e Firenze dedicate all’opera di Candida Höfer (Eberswalde, 1944), allieva di Bernd e Hilla Becher, esponente di spicco del panorama artistico internazionale e considerata una delle più importanti fotografe contemporanee.

Dalle pagine del volume emerge con elegante potenza l’immagine di un’artista capace, attraverso la macchina fotografica, di immortalare ambienti e spazi interni carichi di storia con una sensibilità profondamente moderna; non semplici fotografie d’architettura ma “un mondo di umane intenzioni […] modelli di ordine, logica e utilizzo da parte di abitanti assenti”. Fotografie raffinatissime e tecnicamente ineccepibili nelle quali sale di musei, biblioteche, teatri e palazzi pubblici fiorentini sono immortalati nell’atmosfera cristallizzata di un preciso istante ma, allo stesso tempo, in una visione quasi eterna esaltata dal bagliore dell’oro e dall’antico chiarore dei marmi (Galleria degli Uffizi e dell’Accademia), degli stucchi (Teatro della Pergola) e dei libri (Biblioteca degli Uffizi e Biblioteca Marucelliana). Una grande eleganza ottenuta attraverso l’uso esclusivo della luce naturale e la perfetta simmetria raggiunta con un meticoloso lavoro di preparazione degli ambienti svolto dalla stessa artista che rimanda non casualmente, dato anche l’immancabile punto di fuga centrale, ai grandi maestri del Rinascimento e all’esito rivoluzionario “così classico e così contemporaneo” della loro “dolce prospettiva”.

Arricchiscono il catalogo due riflessioni dedicate all’artista tedesca da James M. Bradburne, curatore delle mostre, e della Soprintendente per i Beni Artistici e Storici di Firenze Cristina Acidini.

 

Esposizioni:

Londra, Ben Brown Fine Arts, 7 ottobre – 18 novembre 2009

Firenze, Palazzo Medici Riccardi Firenze, 11 dicembre 2009 – 24 gennaio 2010

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Candida Höfer a Firenze. Candida Höfer in Florence”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *