• 0 Items - 0.00
    • No products in the cart.

18.00

Perdersi in Toscana

(1 recensione del cliente)

Perdersi in Toscana significa ritrovarsi. Ritrovare la misura della dignità, quella misura che lega «i nostri lutti, il nostro amore, il passato e l’avvenire, le nostre speranza, la nostra libertà: Toscana dolce patria nostra» (Piero Calamandrei).

Ed è stato proprio il desiderio di ricucire questi legami sfaldati, persi, o dimenticati a dare vita a questo libro: nato dalla raccolta dei testi sparsi che, negli ultimi anni Tomaso Montanari ha dedicato, su vari giornali, alla sua città e alla sua regione.

A dettare i testi di questo libro è stato dunque il ritmo degli incontri e delle occasioni, l’intrecciarsi dei pensieri e delle idee. E, tuttavia, rileggendoli e rivedendoli schematizzati nelle mappe della Toscana e di Firenze, appare evidente che si tratta di un itinerario: che, come tale, può essere letto, e usato.

 

2020, cm 15 x 21, pp 188, illustrazioni a colori, softcover

ISBN 978-88-6394-131-9

Share

Conosci l'Autore

1 recensione per Perdersi in Toscana

  1. sabrina pirri

    Far di necessità virtù. Riscoprire il turismo di prossimità verso mete vicine e non scontate. La Toscana ( e Firenze) son ricche di luoghi appartati e di opere meno conosciute. Montanari raccoglie in questa guida articoli già pubblicati, legandoli con un fil rouge che va dal tardo antico dell’anfora di Baratti al contemporaneo di Matilde Gagliardo. Ci invita ad andare a Cutigliano,Mensano, Montemerano, Pomarance… a guardar Firenze con occhi nuovi…grazie a lenti progressive che consentono di leggere nel passato il presente.

Aggiungi una recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *