• 0 Items - 0.00
    • No products in the cart.

Flaminio Balestra

""

Flaminio Balestra (1962), diplomato all’Accademia di Belle Arti, curatore e organizzatore di eventi. Dal 1989 si occupa delle collezioni della Fondazione Tito Balestra di Longiano (FC) delle quali ha curato il trasferimento e l’organizzazione museale presso l’attuale sede nel Castello Malatestiano. Parallelamente alla direzione del museo e alla curatela di numerose mostre dedicate all’arte del Novecento e contemporanea, le sue principali attività si svolgono nell’ambito della museologia, della didattica, della progettazione allestimenti museali, della cura editoriale, della catalogazione informatizzata, della formulazione dello status giuridico di musei e fondazioni, promozione e progettazione grafica. Da alcuni anni segue il progetto di riordino e catalogazione dell’archivio di Tito ed Anna Balestra.

Libri dell'Autore

Incisioni di Mino Maccari per “Il Selvaggio” 1924-1943. Collezione Tito Balestra

13.00

“Il Selvaggio” è stato il foglio più originale che si sia pubblicato in Italia durante il ventennio fascista. Mino Maccari, primo redattore del giornale fondato nel 1924, vi ha pubblicato nel corso degli anni oltre duecento opere tra disegni, linoleum e xilografie. Opere, a giudizio di Carlo Ludovico Ragghianti, che non vanno valutate come semplici “illustrazioni” ma come immagini che “per essere chiari oltre ogni possibile equivoco, sono esaurienti nel loro esclusivo e totale significativo estetico, come le opere grafiche di Goya, Daumier, Lautrec”. Di questi piccoli capolavori d’arte grafica il volume, curato da Flaminio Balestra, presenta quaranta esemplari appartenenti alla ricchissima collezione del grande poeta Tito Balestra di Longiano, amico e collezionista di alcuni tra i maggiori artisti attivi in Italia intorno alla metà del Novecento.
 

 

1998, cm 21 × 30, pp. 62, softcover

 

ISBN 978-88-86404-67-0